Donazioni

fai una donazione

Newsletter

Grazie alle Newsletter dell'Ass.ne Le Sentinelle sarai sempre aggiornato sulle nostre attività.
Iscriversi al servizio è semplice e gratuito: inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail nell'apposita casella e conferma!
Le Sentinelle Ricevi HTML?

Raccomandaci su Facebook

Oasi Variconi

DPP_00135.jpg

Histats

Chi è online

 38 visitatori online

Domizia

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Domizia - La Tartaruga del Litorale Domizio

Domizia nasce da un’idea di Vincenzo Ammaliato, condivisa con Lello Ferrillo e Fulvio Giugliano. La sua mission è appunto proteggere la tartaruga Caretta Caretta che nuota nelle acque domizie, convinti che tale azione porti benefici a tutto l’ambiente e quindi a tutti noi in modo diretto. Per riuscire nell’obiettivo hanno pensato alla creazione di un marchio di sostenibilità, dedicato a chi maggiormente impatta con l’ambiente costiero, stabilimenti balneari e pescherecci. Il progetto è strutturato nel medio lungo periodo e per portarlo avanti c’è bisogno dell’attività di chiunque si opera nella tutela della protezione ambientale della costa domizia, per questo hanno aperto a tutti gli attori dell’area.

Il 5 giugno 2021 con un tavolo di Lavoro fra istituzioni, ricercatori, volontari e società civile della costa domitia-flegrea, nascono le basi per Domizia, che diventerà una fondazione per tutelare e valorizzare la presenza della Tartaruga Caretta Caretta, sul nostro litorale

Hanno partecipato al tavolo

Sandra Hochscheid e Fulvio Maffucci - ricercatori Stazione Zoologica Napoli · Nicola Caputo - assessore alla pesca e agricoltura della Regione Campania · Luigi Petrella Sindaco del comune di Castel Volturno, · Giovanni Sabatino – presidente Ente Riserva naturale Foce Volturno - Costa di Licola, Lago Falciano · Marco Antonucci - Forestale Campania · Cosimo Pichierri - Guardia costiera Pozzuoli · Lello Lauria – portavoce regionale Wwf · Francesco Pascale – responsabile Legambiente Caserta · Salvatore Trinchillo – vice presidente nazionale Sib · Assobalneari · Roberta Teti – Enpa · Fulvio Giugliano - Coldiretti impresa pesca Campania · Giuseppe Miselli – Coldiretti Campania · Lara Corace – Movimento Azzurro · Mariangela Russo – responsabile Campania Plastic Free · Maurizio Fabiani – Fire Angel · Paola Castelli - Le Sentinelle · Vincenzo Lucignano - Rete Campania Felix · Luigi Boscolo – rappresentante armatori Castel Volturno · Marcello Giannotti – tutela fratino · Giuseppe Scialla – commissione speciale acque Castel Volturno · Giovanni Solino - Difesa Ambiente Provincia di Caserta

tracce tartaruga

 

A tutte queste realtà se ne sono aggiunte tante altre, il gruppo cresce giorno dopo giorno, e ogni giorno vengono organizzati turni di pattugliamento per monitorare le spiagge di tutto il litorale domizio

 

L’attività consiste in una salutare passeggiata all’alba prima che passino le ruspe e i rastrelli dei bagnini, alla ricerca delle caratteristiche tracce che lasciano le tartarughe marine sulla sabbia della spiaggia che risalgono per nidificare. Le impronte che lasciano le tartarughe assomigliano alle tracce di un piccolo cingolato, con un percorso inequivocabile di andata e ritorno dalla marea a ferro di cavallo.tracce tartaruga

 

È importante che la posizione del nido venga segnalata subito altrimenti diventa impossibile poi risalire al punto di nidificazione in quanto le tracce nella sabbia vengono poi cancellate o calpestate. I nidi si trovano a basse profondità nella sabbia, per cui ogni attività che si svolge sopra può comprometterne la schiusa: passaggi di mezzi motorizzati, giochi e scavi nella sabbia, predatori diurni e notturni, atti di vandalismo.

 

In questi pochi giorni sono stati trovati e messi in sicurezza già 4 nidi, con grande gioia di tutti i partecipanti.

 

 

Continua quindi il Monitoraggio e sorveglianza dei nidi fino all’emersione dei piccoli, la Sensibilizzazione e divulgazione attraverso i social

Nel corso dei prossimi giorni tutti i partecipanti seguiranno anche brevi lezioni formative inerenti l’ambiente marino, l’ecologia e la biologia della tartaruga marina Caretta caretta.

Vincenzo Ammaliato

 

 

In caso di avvistamento di tartarughe o delle impronte lasciate sulla sabbia, è importante contattare subito il gruppo, presente su Facebook a questo link https://www.facebook.com/Domizia-105853095077431

 

Oppure

chiama help tartarughe