Donazioni

fai una donazione

Newsletter

Grazie alle Newsletter dell'Ass.ne Le Sentinelle sarai sempre aggiornato sulle nostre attività.
Iscriversi al servizio è semplice e gratuito: inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail nell'apposita casella e conferma!
Le Sentinelle Ricevi HTML?

Raccomandaci su Facebook

Oasi Variconi

Laguna nord.jpg

Histats

Chi è online

 181 visitatori online

I Fenicotteri dei Variconi, di Giuseppe Farace

Pubblichiamo alcune considerazioni sull'Oasi dei Variconi e sulla presenza dei fenicotteri, fatte dal nostro amico Giuseppe Farace, giornalista e fotografo.

I Fenicotteri dei Variconi

Frequento da anni i Variconi, un luogo che vanta una notevole biodiversità. Per fortuna, questa zona umida è finalmente diventata una vera area protetta, grazie all'impegno degli amici dell'Associazione "Le Sentinelle" costantemente presenti e alla nuova gestione della Riserva guidata da Alessio Usai. La recente sosta nell'oasi di un gruppo di undici fenicotteri (tra cui un esemplare inanellato nelle Valli di Comacchio nel 2007), osservato a partire dal 20 agosto nella piccola laguna dei Variconi, non è di per sè un evento straordinario. Ho visto e fotografato tanti fenicotteri ai Variconi, anche gruppi numerosi, e sono riuscito a identificare vari esemplari inanellati in Italia, Francia e Spagna.

Ma questo nuovo episodio è particolarmente importante a causa della lunga durata della sosta. Nel 2006 ho osservato personalmente ai Variconi un giovane esemplare solitario, inanellato in Francia nel luglio 2006, che ha sostato nella laguna almeno dal 3 al 21 settembre. Le condizioni ambientali della foce del Volturno sembrano quindi essere particolarmente favorevoli per i fenicotteri nel mese di settembre! Ritengo molto probabile che ci sia un nesso diretto tra queste lunghe soste settembrine e una maggiore presenza di cibo nella laguna; bisognerebbe a mio avviso capire se in questo periodo ci siano particolari incrementi di alghe o invertebrati di cui i fenicotteri si nutrono. Tra gli studi condotti nell'Oasi, sarebbe quindi interessante inserire un campionamento periodico, con scadenze fisse, delle acque della laguna.

Frequento abitualmente Orbetello che dista poco meno di 400 km da Napoli; in autunno, la Laguna di Ponente comincia a ospitare grandi stormi di fenicotteri. In pieno inverno il panorama si tinge di rosa, grazie alla presenza di migliaia di fenicotteri (talvolta oltre tremila!). Orbetello è un posto magico e spettacolare per gli appassionati natura e fotografia; vi ho scattato alcune delle mie foto più belle. I Variconi potrebbero diventare una sorta di piccola Orbetello, in scala ovviamente molto ridotta a causa della superficie limitata; una zona abituale di svernamento dei fenicotteri. Questa lunga sosta dei fenicotteri potrebbe essere un primo segnale incoraggiante, ma è necessario che la tutela dell'area sia ulteriormente incrementata e che si diffonda sempre più a Castel Volturno la coscienza che la vera ricchezza di questo territorio è la natura! L'associazione "Le Sentinelle" sta facendo molto, ma ci sono ancora tantissimi problemi da risolvere!

Giuseppe Farace   www.farace-reporter.com