Donazioni

fai una donazione

Newsletter

Grazie alle Newsletter dell'Ass.ne Le Sentinelle sarai sempre aggiornato sulle nostre attività.
Iscriversi al servizio è semplice e gratuito: inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail nell'apposita casella e conferma!
Le Sentinelle Ricevi HTML?

Raccomandaci su Facebook

Oasi Variconi

08052011502.jpg

Histats

Chi è online

 125 visitatori online

Riserva Variconi: Centro di salute mentale di Piedim.Matese in visita con il WWF

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il presidente del WWF Campania, Alessandro Gatto coadiuvato dai volontari de “Le Sentinelle”, rappresentati da Paola Castelli, Teresa Baiano e Germano Ferraro e Massimiliano Ive,hanno presenziato all'encomiabile iniziativa del WWF caratterizzata da una visita guidata e naturalistica presso la riserva regionale dei Variconi offerta ai signori del centro di salute mentale di Piedimonte Matese. Alle 10.00 è giunto in piazza Annunziata in Castel Volturno l'autobus dei visitatori. 

Poi la carovana di volontari e turisti si è spostata nel rione Scatozza, presso l'ingresso della riserva naturalistica di Castel Volturno e qui il presidente del WWF Alessandro Gatto ha istruito i presenti.


Ai visitatori è stata offerta una carrellata di informazioni sulla natura e sull'origine dei Variconi, sulle sue caratteristiche avifaunistiche e botaniche, nonché sui suoi problemi e sulle sue potenzialità. Una volta oltrepassato l'ingresso il cordone di turisti ha espletato un'autentica escursione conoscitiva fino al mare, osservando gli uccelli e le piante che si incontravano lungo il percorso. 

Alla fine di questa visita, il presidente del WWF ha sintetizzato così questa prima esperienza: “Il WWF, coadiuvato dagli amici delle Sentinelle, ha espletato un'iniziativa tesa a promuovere la normalità. L'esperienza di oggi ha fini culturali, sociali ed educativi. Visto il positivo risultato di oggi, penso proprio che il 1 ottobre ci sarà un'altra iniziativa come questa con i membri e i signori del centro di salute mentale di Santa Maria Capua Vetere. I Variconi pertanto divengono teatro di normalità”.



Nota: Max Ive